Nuovo robot di mungitura VMS V300

Il benessere animale, la redditività dell’azienda agricola e l’aumento dell’efficienza lavorativa sono le principali sfide a cui oggi è chiamato a dare risposta il comparto zootecnico. DeLaval ha risposto alla sfida integrando le migliori tecnologie presenti sul mercato a bordo del nuovo robot di mungitura VMS V300.

Sicuramente uno dei primi aspetti che colpiscono del VMS V300 è la sua accresciuta velocità di lavoro, frutto di un nuovo sistema di riconoscimento della mammella e attacco del gruppo che di fatto azzera i fallimenti, con una precisione del 99,8%, una maggiore velocità di attacco rispetto al modello precedente e una durata della mungitura diminuita mediamente di circa un minuto per capo. Questo si traduce in un potenziale di oltre 3500 litri di latte munti al giorno dal VMS V300, con un conseguente maggior numero di animali mungibili da una singola stazione che arriva ora a 70-75 capi. 

La velocità di mungitura è da sempre accompagnata alla migliore salute e benessere della mammella. Tramite la tecnologia PureFlow, si ottimizza la preparazione della mammella, aumentando la velocità di raccolta del latte, assicurando una migliore stabilizzazione del vuoto, e consentendo una migliore qualità del latte. Oltre a ciò sono state perfezionate le fasi di pre e post dipping, migliorando l’accuratezza nella copertura dello sfintere capezzolare. 

La maggiore precisione del sistema di visualizzazione e di attacco porta anche un risparmio dei consumi energetici del 20% grazie alla minore attività del braccio robotizzato. 

 

Sono passati poco più di 2 anni dal rilascio di DeLaval VMS V300. 

Durante questi anni sono state inoltre implementate diverse novità, una fra tutte la gestione a bordo macchina dell’analisi del progesterone tramite l’Herd Navigator 100, che ha dato vita al nuovo VMS V310! 

L’esperienza decennale del sistema Herd Navigator ha permesso a DeLaval di sviluppare una tecnologia ancora più semplice ed efficace, incentrata esclusivamente sulla gestione riproduttiva. Tramite l’HN100 è possibile analizzare i dati di progesterone per ogni singolo animale, individuando potenziali cisti follicolari, luteiniche, anestro prolungato, calori, aborti e probabili gravidanze.

La possibilità di gestione della parte riproduttiva a 360°, con un’accuratezza e precisione così elevata, non ha eguali nel mondo della mungitura.

 

La parola a chi sta utilizzando il nostro DeLaval VMS V300/V310:

È sorprendente come sia veloce e fluido nell’attacco dei prendicapezzoli” - “La precisione nel post mungitura ci rasserena molto, perché rispecchia i nostri standard di qualità” - “Il sistema di preparazione dei capezzoli rispetta i tempi di una perfetta messa a latte, eliminando i primi getti di latte e tenendoli separati dal latte buono” - “Gli animali entrano al robot con molta tranquillità e quindi rilasciano il latte più velocemente…

Clienti con VMS V310: 

Poter vedere con 2 giorni di anticipo un calore mi permette di gestire al meglio la mandria. Inoltre il veterinario ha uno strumento ulteriore per analizzare la parte riproduttiva” - “individuare anomalie riproduttive (come cisti, anestro e aborti…) in anticipo mi permette una gestione mirata con un risparmio economico notevole!”.

 

 

 

news-IT-4_30_21.jpg

Contatta un concessionario DeLaval

Per richieste generiche